Windows 10: la rete WiFi non è sicura

Mostrare l'anteprima delle schede aperte in Google Chrome
7 Giugno 2019
Windows Defender: ecco la protezione antimanomissione
11 Giugno 2019

Dopo aver installato Windows 10 Aggiornamento di maggio 2019 (versione 1903) o comunque dopo aver applicato tale feature update, è possibile che nell’angolo in basso a destra dello schermo appaia una notifica mai vista in precedenza ‘Nomedellarete non è sicura‘ (dove ‘Nomedellarete‘ è l’SSID della WiFi alla quale ci si è collegati).

La comparsa del messaggio deriva dal fatto che la connessione WiFi scelta è protetta con un algoritmo obsoleto: WEP (Wired Equivalent Privacy) è l’algoritmo più vecchio e più insicuro in assoluto, presentato dalla Wi-Fi Alliance addirittura nel 1999, ben prima di Windows XP. WPA-TKIP (Wi-Fi Protected Access Temporal Key Integrity Protocol) è stato approvato nel 2002. Entrambi, però, utilizzano a loro volta l’algoritmo di cifratura stream RC4, violabile con estrema facilità.
Analizzando il flusso dei dati trasferiti con RC4, è stata rilevata una certa periodicità nei primi 256 byte nonché una forte correlazione tra la chiave e il keystream.